Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
Galaantonio-Social

LA LUNA IN FONDO POZZO

1 Marzo 2014, 11:02am

Pubblicato da galaantonio

link   EXAMPLE

 

venivo sempre di tarda sera dopo cena alla cheisetta del naviglio il mese di maggio ..dove le rose ancor aprofumavano per vai breventano e bona di savoia dove le migliori vill eforse dell acitta avevano ipiù bei giardini copem quella della vegè ceh sempore avevo ammirato..e mifermavo li a senrtire almessa dell amadonna nel suo mese anceh perche era l' unico modo per uscire la sera a 14-15 anni dopo cena e vedere qualeh amico o amica a second del caso!!! 

 

 

ERA SEMPRE D' ESTATE CHE RITROVAVO LA MIA MADONNINA DELLA CAPPELLETTA IN FONDO AL CAMPO ALL' INCROCIO DELLA VIA CHE PORTAVA ALLA CASA DI SPAGNA DELLA MIA ZIA RITA COME SI VEDE ANCORA OGGI ..DOVE LA VIA NON C' è PIù!!!POCO PIU IN LA IN ALTO A DESTRA DI FIANCO ALLA STRADA ASFALTATA SILLA SINISTRA DIETRO AUNA FOLTA SIEPE SI NASCONDEVA SULLA  SINISTRA  IL FAMOSO POZZO DEL NONNO CHE FECE SCAVARE LUI !!!IO ANDAVO SOLO PER L A VACANZE ESTIVE CON LA MAMMA CHE CON ME TRASCORREVA ALCUNE SETTIMANE AL FRESCO IN CONFRONTO AL CALDO TORRIDO DELLA CITTA PUR BAGNATA DAL FIUME TICINO!

E COSì TRASCORRECO BEATO GIORONATE FELICI E SPENSIERATE DOPO LE MIE  AVVENTURE CITTADINE E MARACHELLE VARIE CHE FACEVANO IMBESTIALIRE I MIEI GENITORI ..ERO UN Pò TERRMOTO E VULCANO E NON RIUSCIVO A STARE FERMO DICEVANO!!!

 

 

io mi conducevo con mota propriettttttttà neiconfronti dell azia maestra di mia mamma PIera vecchi e della zia sorella dimia mamma rita (caroina) come si usava li in quei luoghi uno aveva un nome epoi ne veniva apioppato un altro come piu piaceva no sia achi!!!

e mi amamma era fERNANDA per l' appunto eio facevo bene imiei compiti perch sorvelgiato bone da mi amma maestra al zia pure ealtri come alsorella ...e qundi no potevo sfuggire ne amarachelle vari che ogni tanto mi saltavano incapo e cosi mia mamma midiceva sempre nosisa al diavolo addosso bosognerebbefarlo benedire da qualc' uno eprhc eogni tanto gli salt aimente qualceh cosa...

e siera verissimo  amno sapevo cosa farci anceh quando andavo dinotte espiare la luna infondo alpozzo ..attività moto perocolos di cui conservo unbuon ricordo chemivedeva proiettarmmie sorgermi otremodo inqeulbel pozzo cosìa ttraente e cosi profondo e moto misterioso dove l' eco ripeteva lamia voce e durante le notti iluan piena ioerosmpre tentao molto da questo ignot emi amadre osapeva e micntrolalva streetto e bastava  una cochiata alei persapere cos avevo fato!!!era inuti eio ciandavo dinascoto e mi compaicevid vedre quella luna he in fondo alpozzo era dimoto pigrane ei quella nturale e no capivo ancora ben perche mei sempra va un amgie e i mie come mio zio erano unpopropensi alle magie lui miparlava sempre di unmago sabino molto fore e improtante..mi amadre no losapeva e dio non glielo dicevo!!ma deve seer cosi forse d qualche parte ime c' è unpid questo mago!!!!

  era chiriismoche no avrei mai capito ilproblema chenisembrav smerpe piu difficile visto che la luna aumentavo notavolmente di diametro come le maree della esigua acqua ceh c' era nel pozzo volevano essendo un tubo che la faceva slire dimolto e cio destava sempre un forte senso di magia inme!!!forse era ilmago sabino ceh operava in fondo alpozzo forse fu quellcoeh mi impedi di sporgemi quel tanto che basta per finirci dentro e mio zio mi fu di aiuto chemi aveva vvistao bene hce c' erano imaghipericolosi neilluoghi oscuri ..bravo pierino!!!

 

moriv adi paur amia mamma quando sentiva qualeh fatto che mi rigaurdava ..ad esempio la stori adel bue no castrato..cejh ungionro mentre mene trastullavo liberamente unpo come Pippi calzelunghe che mi somiglaiva nelle avventur e ceh mi piacevamolto come esempi vari io mi avvicinai u npo tropo ad unbue ch evolevo carezzaare e come di solito accade quando qualch cosa li infastidisce questo animal eunpo burbero mi diede uncaonata scuotendo al testa e per fortuna ilcorno si infilo nell maglietta a righe rosse orizzontali che aveo messo quel giorno e cosi mi sbattacchio unpo prendendomi dipeso e lozio dovette fare i saltimortali dall acscina dove stava a lavorare scendre di corsa minaccindolo cn la forca farli spettere di dondolarmi e prebndermi poi e togliermi da qualla insolita posizione ..ne mi semrava un fatto unpo grave epr raccntarlo alal mama ed infatti nolo raconta eme tronai tranquillamente a casa insilenzio  forse con upo di spaghetto ma nulla dipiù..io ero sempre molto di sangue freddo ...e nul ami intimoriva seno imago sabino ..di cui lozio mi diceva !!!